PROGRAMMA 2024

PARLARE…. CON I MURI

Nel corso della sua storia, DeltArte ha saputo coinvolgere sempre più il territorio, dando nuova vita e colore a muri anonimi di periferie urbane prive di identità, tra cui palazzetti dello sport, biblioteche, scuole, palestre, campi sportivi.

Queste pareti sono diventate veri e propri megafoni con l’obiettivo principale di invitare la comunità locale a riflettere su tematiche di attualità, ripensare il proprio territorio attraverso nuovi e inediti punti di vista, riscoprine la storia, raccontare speranze, sogni, curiosità e aneddoti raccolti tra la popolazione.

Sono muri che parlano di un territorio tanto particolare quanto, a volte, complesso e delicato. “Parlare con i muri” significa per noi dialogare con i luoghi, gli abitanti, le realtà locali, con il bisogno primario di creare nuovi legami attraverso l’arte, e in particolare l’arte urbana, anche laddove a volte sembra più difficile e meno scontato.

FEBBRAIO

01INSIEME POSSIAMO…, scuola primaria Baccari di Lendinara (RO)

Lunedì 5 febbraio è stata inaugurata, nella scuola elementare F.G. Baccari di Lendinara (RO),“Insieme possiamo realizzare sogni più grandi” di Lisa Bettini e Monica Varliero.

L’opera murale è stata creata per celebrare la Giornata internazionale della fratellanza lasciando agli alunni un messaggio di solidarietà e tolleranza, in un momento in cui migliaia di persone e soprattutto bambini, continuano a soffrire a causa dell’odio, della discriminazione, della guerra.

02NOTE DIPINTE, scuola primaria di Ceregnano (RO)

Da lunedì 19 febbraio è in corso a Ceregnano (RO) il progetto “Note Dipinte. Un viaggio nella musica attraverso l’arte”, che prevede una serie di laboratori creativi presso la scuola media G. Goldoni, condotti da Fabio Maria Fedele nelle classi terze.
Questi laboratori sfoceranno nella realizzazione di un’opera murale interna avente come tema l’unione tra queste due forme d’arte, che gli studenti vivono in prima persona ogni giorno sui banchi di scuola. Il progetto è finanziato dal bando Aperto Scuola della Fondazione Banca del Monte di Rovigo. 

03 — FOLLOW YOUR DREAMS

“Ogni studente ha il diritto di sognare”

Istituto superiore De Amicis, Corso del Popolo 274 Rovigo

Da venerdì 1 marzo, tutti i venerdì fino al 10 maggio, siamo stati ospiti dell’istituto di istruzione superiore E. De Amicis, nella sede di Palazzo Montalti, per il progetto “Follow your dreams. Ogni studente ha il diritto di sognare. 
La sede è tornata a splendere grazie ai colorati murales realizzati dagli alunni con la collaborazione e la supervisione dell’artista Erica Borgato,  della docente Martina Andreotti e di Melania Ruggini. 

Il progetto è stato realizzato grazie al Bando Aperto Scuola della Fondazione Banca del Monte di Rovigo.

I murales rappresentano, in maniera elegante, grafica e simbolica, i 4 indirizzi della scuola superiore: grafico, turismo, socio-sanitario e marketing-finanza.

Il laboratorio, iniziato venerdì 1° marzo e terminato venerdì 10 maggio, ha avuto come principale obiettivo favorire il più possibile l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali in un percorso creativo e socio-artistico che ha previsto la reciproca collaborazione, il tutoraggio tra pari, la gamification e varie metodologie didattiche che favoriscono in maniera efficace l’integrazione e l’interazione propositiva in un gruppo di lavoro diversificato. 
Gli studenti sono stati seguiti in tutte le fasi del laboratorio: dalla progettazione grafica dei render, all’utilizzo dei colori, alla vera e propria realizzazione dei murales, che rappresentano, attraverso un design semplice, efficace ed accattivante, i diversi indirizzi di studio offerti dall’istituto, grafico, marketing e finanza, turismo e socio-sanitario.  
I partecipanti hanno mostrato fin da subito grande entusiasmo, interesse e vivacità, collaborando attivamente alla realizzazione delle opere murali in tutte le sue fasi. Abbiamo messo al centro i ragazzi che sono stai i veri protagonisti del progetto. 

04 — CON LA TESTA PIENA DI SOGNI

LOREO (RO), piazzale di Viale della Stazione

Con la testa piena di sogni è la nuova opera di street art che apre ufficialmente la XII edizione del festival itinerante DeltArte – il delta della creatività.

A realizzarla è stata l’artista  Manuela Merlo UMAN sul parcheggio di Viale Stazione. 
Il piazzale sta diventando un intrigante biglietto da visita per la città, essendo popolato di opere di street art che aumentano di anno in anno grazie al festival e all’attenzione dell’amministrazione, accogliendo in particolare non solo la comunità degli studenti ma anche i viaggiatori che usufruiranno della nuova linea ferroviaria, i cui lavori stanno proseguendo in questo periodo.
L’opera “Con la testa piena di sogni” di UMAN è dedicata ai propri desideri, associati alla leggerezza e alla bellezza delle farfalle in volo, ed è un invito a non smettere mai di sognare e di crederci. Inoltre l’artista, molto sensibile alle tematiche sulla difesa dei diritti civili, ha rappresentato una figura femminile per sensibilizzare anche sulla tematica della parità di genere e contro ogni forma di violenza sulle donne.