Border Line

Giorgia Severi

Giardino Botanico di Rosolina (RO)

L’artista è riuscita a valorizzare l’ambiente naturale del luogo attraverso la sua creazione intitolata Border line.

Si tratta di un canneto non nato, realizzato con canne palustri dai colori alternati. Un’opera in grado di creare un dialogo diretto tra l’arte, il paesaggio e le persone. L’osservatore riesce a percepire ancora di più il legame con l’ambiente circostante grazie all’andamento verticale del canneto che tende a salire verso il cielo.

L’inserimento di questa installazione artistica in un luogo naturale è un modo innovativo e giocoso per esaltare la bellezza e l’unicità di questo giardino. Inoltre l’opera rappresenta un’opportunità per ricordare concetti come la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, nonché salvaguardare l’identità del nostro territorio.