Con la testa piena di sogni è la nuova opera di street art che apre ufficialmente la XII edizione del festival itinerante DeltArte – il delta della creatività.

A realizzarla è stata l’artista romana Manuela Merlo UMAN che ha creato questo nuovo murale sul piazzale di Viale della Stazione, di fronte alle scuole.
Il parcheggio sta diventando un bel biglietto da visita per la città, essendo popolato di opere di street art che aumentano di anno in anno grazie al festival e all’attenzione dell’amministrazione, accogliendo in particolare non solo la comunità degli studenti ma anche i viaggiatori che usufruiranno della nuova linea ferroviaria, i cui lavori stanno proseguendo in questo periodo.
L’opera “Con la testa piena di sogni” di UMAN è dedicata ai propri desideri, associati alla leggerezza e alla bellezza delle farfalle in volo, ed è un invito a non smettere mai di sognare e di crederci. Inoltre l’artista, molto sensibile alle tematiche sulla difesa dei diritti civili, ha rappresentato una figura femminile per sensibilizzare anche sulla tematica della parità di genere e contro ogni forma di violenza sulle donne.
“Le donne sono le protagoniste di molti dei miei murales e questa in particolare parla della libertà delle donne di essere ciò che vogliono, le loro aspirazioni e obiettivi”.

Sabato 13 aprile dalle ore 09:30 alle ore 11:30 si sono svolti i laboratori creativi di DeltArte en plein air, con le classi dell’istituto comprensivo di Loreo.
Gli studenti hanno realizzato le farfalle multicolore che popolano il disegno, insieme all’artista.
All’inaugurazione hanno partecipato il vicesindaco Alberto Doni, l’assessore alla cultura Sara Forzato, il Dirigente scolastico Romano Veronese, il presidente di Art Flood Remzi Doci. Gli interventi hanno espresso all’unanimità l’importanza di queste opere d’arte per sensibilizzare rispetto ad importanti tematiche di attualità e su come esse siano un plusvalore per la comunità, abbellendo angoli urbani prima grigi e anonimi.