Mostra collettiva “Nuovi Orizzonti”, Museo Archeologico Nazionale di Adria (RO), presso il lapidario.

Il museo archeologico è stato scelto perché rappresenta lo scrigno della storia del Delta del Po, nonché uno dei massimi esempi locali della creatività collettiva e rispecchia quindi il tema di questa edizione di DeltArte.

Le opere di Andrea Clementi sono realizzate con le corde usate in marina; in questo caso l’installazione rappresenta le forme d’un ragno ma può essere anche una comoda seduta.